efficientismi

Giorno 1.
«Buongiorno, chiamo dal Dipartimento XYZ, Padiglione ABC, parlo con il Servizio Manutenzione e Pulizie?»
«Sì, dica.»
«Avremmo bisogno della fornitura di asciugamanetti di carta e di carta igienica, siamo senza da ieri.»
«Certo, provvedo subito a farveli arrivare.»
«Grazie mille, buona giornata.»
«Anche a lei»
Click.
Click.

Giorno 2.
«Buongiorno, chiamo dal Dipartimento XYZ, Padiglione ABC, parlo con il Servizio Manutenzione e Pulizie?»
«Sì, dica.» 
(stessa voce del giorno 1, n.d.r.)
«Avremmo bisogno urgentemente della fornitura di asciugamanetti di carta e di carta igienica, siamo senza da due giorni.»
«Certo, provvedo immediatamente.»
«Grazie mille, buona giornata.»
«A lei»
Click.
Click.

Giorno 3.
«Buongiorno, chiamo dal Padiglione ABC, è il Servizio Manutenzione e Pulizie?»
«Sì, dica»
(confermasi stessa voce di giorno 1 e 2, n.d.r.)
«Senta, avremmo bisogno urgentemente della fornitura di asciugamani di carta e carta igienica, siamo senza da tre giorni e abbiamo già sollecitato nei giorni scorsi.»
«Sì, ha ragione, provvedo subito a farli arrivare.»
«Grazie, buona giornata.»
«Salve.»
Click.
Click.

Giorno 4.
«Buongiorno, Servizio Manutenzione e Pulizie?»
«Sì, dica»
(inutile aggiungere: confermasi stessa voce di giorno 1, 2 e 3, n.d.r.)
«Senta, sono del Padiglione ABC, è il quarto giorno che chiamo per la fornitura di asciugamanetti e carta igienica, di cui siamo senza da quattro giorni nonostante ci stiate continuando a dire che li inviate subito. Guardi, qui in reparto ci sarebbe davvero bisogno. Può provvedere, cortesemente?!?»
«Sì, ha ragione, scusi. Guardi, le spiego,
anche noi eravamo senza perché non li ricevevamo da circa dieci giorni, ma oggi sono arrivati e ora inizieremo a ripristinare la fornitura a tutti i padiglioni dell’Ospedale. Al più tardi in giornata verremo anche da voi.»
«…»
«Buona giornata.»
«…»
Click.

11 giugno 2014, Sanità Lombardia, una telefonata di normale amministrazione.

P.S. ai due capi del telefono due posti di lavoro, uno precario e l’altro no. Indovinate quale no.

Annunci

46 thoughts on “efficientismi

  1. Malimortaccivostra. Lo dovevo scrivere anche qui. Perchè negli ospedali entro ed esco continuamente da 33 anni e in alcuni di essi la carta igienica si deve portare da casa, insieme a bicchieri, posate di plastica, tovagliolini di carta e acqua, perchè non forniti.

    Mi piace

    • aspetto il post, che quello è un mondo da alice nel paese delle meraviglie.
      e ti dico che qua, ma la storia è lunga, non possiamo telefonare verso l’esterno (non dico i cellulari, no, nemmeno i fissi) né possiamo, “giustamente” (?), usare voip sulla rete ospedaliera. questo su tutto il piano. soluzione: si deve usare il proprio cellulare per chiamare per lavoro. “è la spending review, bellezza” (la loro, però) 😦

      Mi piace

      • e purtroppo l’affermazione “è sempre peggio” in questo caso non è un luogo comune …dalla scuola alla sanità alle amministrazioni comunali, tutto il sistema sta crollando sebbene coesistano per fortuna anche delle eccellenze…
        … ma tant’è…
        ciao .. 🙂 A.

        Mi piace

        • no, non è un luogo comune. permettimi di aggiungere: stiamo facendo in modo che sia sempre peggio. non credo al “sistema che collassa da solo”. iniziamo ad interrogarci sul ruolo dei finanziamenti ai privati, ad esempio… 🙄

          Mi piace

          • si c’è una sistema di responsabilità a più livelli, e comunque anche individuale, si abbozza sempre, e spesso il sistema è appoggiato sulla massa, esempio per dirne una in linea con il tuo post: la scuola pubblica, noi famiglie finanziamo due volte con le tasse e con aiuti concreti, non so quante volte quest’anno abbiamo portato carta igienica fazzolettini, detersivi etc. etc.

            Mi piace

          • è vero. verissimo ,ma fanno affidamento anche su questo.. il sommerso che regge, reggono le famiglie che mantengono i figli precari o disoccupati, reggono i volontari che sostengono il welfare, reggono i precari che (come riporti tu) reggono il sistema sia pubblico che privato con prestazioni sottopagate ma efficienti.. e da ultimo regge ahimè anche la ricerca che è fatta, e posso garantirtelo, di persone che lavorano per passione per tanta passione…

            Mi piace

    • se ho capito il senso: già, proprio chissà… – nessuna impopolarità, per un motivo semplicissimo: il call center dell’helpdesk dell’ospedale in cui lavoro è stato per anni appaltato prima in calabria (appunto) e poi addirittura all’estero (!!!). no comment.

      Mi piace

ammennicoli di commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...